Gate VII – Casa della Semi-Autonomia

Questa è un’esperienza che vogliamo ripetere !!!

Un appartamento confiscato alle mafie che abbiamo selezionato tra quelli disponibili sul nostro territorio e che in questi giorni è in fase di ristrutturazione con fondi Municipali. Siamo intraprendenti e lì realizzeremo il progetto sociale Gate VII destinato a donne vittime di violenza in difficoltà, con figli minori attualmente ospitate in case famiglia, permettendo loro di avere un tetto dove vivere in tranquillità in un regime di semi-autonomia. Vogliamo dare la possibilità a queste donne di intraprendere un percorso di riabilitazione lavorativa e sociale con il supporto del Municipio. La collaborazione con IKEA ci permetterà di arredare gratuitamente questo appartamento rendendolo immediatamente fruibile. Ma non è finita qui. Con l’approccio tradizionale Il costo di un nucleo Madre-Bambino in casa famiglia può arrivare ad 80.000 euro/anno. Una cifra che nel progetto GateVII permette non solo di ospitare un nucleo ma anche di coprire i costi di ristrutturazione dell’appartamento (acquisito gratuitamente in quanto confiscato alla mafia). Il secondo nucleo ospitato lo sarà praticamente a costo zero. Un bel risparmio per l’amministrazione che avrà quindi risorse da dedicare ad altri progetti come questo o all’assistenza tradizionale.

Il capitolo di spesa dedicato alle politiche sociali è quello più rilevante nel bilancio del nostro Municipio. Per questo è importante che gli impegni restituiscano risultati efficaci ed efficienti in termini economici ma soprattutto in termini di benessere dei soggetti affidati ai nostri servizi sociali. Cominciamo ad approcciare le politiche sociali in una modalità diversa dal puro assistenzialismo riaccompagnando verso l’autonomia i nuclei secondo le loro potenzialità.

Riteniamo inoltre importante recuperare, per fini sociali, i proventi di attività illecite per rimetterli a disposizione della cittadinanza svantaggiata. Per questo consideriamo Gate VII un’esperienza da ripetere.

Approfondimenti sui beni confiscati alla mafia e modalità di assegnazione :

Continua a leggere “Gate VII – Casa della Semi-Autonomia”

Manutenzione Scolastica

Qualche dato…

Municipio VII :

  • 141 plessi scolastici per un totale di quasi
  • 300.000 mq da manutenere
  • 3.063.000 di euro impegnati nel 2017

Oltre alla manutenzione ordinaria “di minuteria” sono stati effettuati diversi interventi rilevanti su infissi, porte antintrusione, impianti elettrici, impermeabilizzazione dei lastrici solari, tinteggiature, rifacimento facciate e cornicioni, palestre…

In particolare sono state dedicate risorse sui seguenti plessi :

  1. Scuola E. De Filippo – 143.000 €
  2. Scuola Bambini del Mondo – 64.000 €
  3. Scuola Via Tropea – 62.000 €
  4. Asilo Pan di Zucchero – 86.000 €
  5. Scuola G. Garibaldi – 177.000 €
  6. Scuola Cagliero – 113.000 €
  7. Asilo nido Girotondo – 29.000 €
  8. Asilo nido Giromondo – 20.000 €

Ai sensi del DGR 42/2015 per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento antincendio siamo intervenuti inoltre su:

  • Cecilio II – via dell’Aeroporto 189.000 €
  • IV miglio – Via di S. Tarcisio 218.000 €
  • Centroni – Fosso di S.Andrea 474.000 €
  • G.Rodari – Via Norcia 394.000 €
  • G. Carducci – Via La Spezia 256.000 €
  • A. De Curtis – S. Giovanni Bosco 284.000 €
  • Raffaello – Via Stoppato 208.000 €
  • G. Verdi – Via Gela 346.000 €

Tanto potevamo fare con le disponibilità in bilancio 2017. Con l’annualità 2018 stanzieremo altrettanti fondi dando continuità a quegli interventi necessari a garantire sicurezza e decoro alle nostre scuole.

#Comespendiamoivostrisoldi

Via Bernardino Alimena

Dedicato a Emanuele

Uno degli interventi più grandi, se non il più grande, finanziato totalmente dal Municipio VII.
Per darvi un’idea delle dimensioni, Via Alimena è una strada lunga 1,2 km con due 2 corsie per carreggiata.
L’intervento ha previsto il rifacimento del binder (ed eventuale sottofondo) e del tappetino di scorrimento con profondità diverse a seconda dello stato del sottosuolo arrivando fino ai 32 cm di fresatura.
Il corretto drenaggio dell’acqua è fondamentale ed ha lo scopo, oltre a quello di garantire la sicurezza del transito, di rallentare il deperimento fisiologico della strada.
Per questo motivo sono state recuperate tutte le bocche di lupo e le caditoie centrali situate lungo la direttrice della mezzeria riposizionandole alle giuste quote. Il nostro approccio è quello di prendere in carico le strade del territorio in modo da poter pianificare gli interventi con degli stanziamenti sul bilancio. Sembrerà strano ma finora non è stato così. La programmazione è molto importante, sia in fase transitoria che a regime per la manutenzione ordinaria. La siuazione che abbiamo trovato dal nostro insediamento ha richiesto e richiederà ancora molti interventi straordinari.
Interventi straordinari che nel tempo saranno sempre minori per lasciare spazio alla manutenzione ordinaria. Lo stesso approccio sarà utilizzato per tutti i beni del nostro territorio (strade, aree a verde, piazze eccetera).
Per quanto riguarda la gestione delle buche in emergenza abbiamo dedicato un 20% dei fondi totali dedicati proprio a questo aspetto. E’ chiaro che eventi meteo come quelli dei mesi scorsi hanno messo a dura prova le strade che per anni non avevano avuto una manutenzione strutturata. Su queste stiamo lavorando con la sorveglianza e gli interventi di ripristino immediato anche con tecnologie specifiche come la macchina “Tappa Buche” che avevamo sperimentato ad inizio mandato nel 2016.

Lasciamo :

agli invidiosi inutili commenti

alla stampa il compito di illustrare i fatti :

  1. Repubblica : “”Troppi appalti senza gara” – 3 Novembre 2015
  2. Il Fatto Quotidiano : Roma, mazzette su appalti lavori stradali: arrestati sette funzionari del Comune – 16 Dicembre 2015
  3. Il Fatto Quotidiano : Lazio, il dirigente: “Così prendevo le tangenti da girare al centrodestra – 26 Gennaio 2018
  4. Romatoday : “Appio Latino, il rifacimento di via Foligno svela un’amara verità: l’asfalto è posato solo sulla terra – 30 Marzo 2018

… e ai Cittadini la valutazione del nostro operato;

#StradeNuove