Via degli Opimiani – Quadraro

Quello che vedete nella foto qui sotto è uno degli interventi di messa in sicurezza di incroci pericolosi.

Con questo tipo di intervento gli attraversamenti pedonali, diventano intrinsecamente più sicuri mediante la creazione dei “nasi”, cioè di propaggini dei marciapiedi che determinano un accorciamento del tratto da attraversare e, soprattutto, una migliore visibilità della strada, non più disturbata dalla eccessiva vicinanza di veicoli parcheggiati. Da notare l’inpianto di raccolta acque e la fattura della realizzazione non più in semplice asfalto. Piccoli particolari che fanno la differenza estetica e funzionale. Considerato che siamo noi gli incapaci il risultato non è poi così male non trovate ?

https://scontent-fco1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/p960x960/153076364_5057716734302559_1152378083225830291_o.jpg?_nc_cat=110&ccb=3&_nc_sid=110474&_nc_ohc=P5v9op-oXW4AX8zq1DM&_nc_ht=scontent-fco1-1.xx&tp=6&oh=f17458b8c730c2bc8d50f2564a476d5d&oe=6058A770

Un’altra roma è possibile !

WORKSHOP DI TACTICAL URBANISM E AUTOCOSTRUZIONE

progetto “Quadraro, la Q di Roma”

Un’occasione per approfondire il tema dei cambiamenti climatici, attraverso l’interconnessione di esperienze e conoscenze diverse.

Dal 24 settembre al 31 ottobre 2020, verranno affrontati i temi della rigenerazione urbana e dell’innovazione sociale, della carbon neutrality e del risparmio energetico, dell’uso di sistemi intelligenti e materiali sperimentali, della rinaturalizzazione degli spazi urbani e della mobilità sostenibile, nell’ottica di trovare un equilibrio tra le esigenze umane contemporanee e la capacità del pianeta di sostenere nel tempo.

CHANGE non è solo confronto di idee e progetti, ma anche ricerca di soluzioni pratiche.

Due i workshop di autocostruzione all’interno del progetto “Quadraro: la Q di Roma” di Architettura Senza Frontiere Onlus Lazio (ASF Lazio) partner di Change. Architecture Cities Life, che si propone di avviare una riflessione sulla vita sociale e l’uso dell’ambiente collettivo nel quartiere di Roma.

Tema principale sarà la trasformazione degli spazi urbani, soprattutto aree residuali, attraverso una serie di microprogetti a basso costo e a breve termine.

La particolarità dei workshop è che sono aperti a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco: studenti, architetti, ingegneri e cittadini.

Il Primo workshop dal 24 settembre al 30 settembre (7 giorni)
Attività: autocostruzione di arredo urbano e  pratiche di tactical urbanism.
Luogo: Piazza del Quadraretto, Via dei Levii, Piazza dei Tribuni, Roma (100 metri dalla Metro A Porta Furba)

Il Secondo workshop dal 2 al 4 ottobre (3 giorni)
Attività: allestimento sperimentale di uno spazio.
Luogo: Piazza del Quadraretto e Via dei Levii, Roma (450 metri dalla Metro A Numidio Quadrato).

Architettura Senza Frontiere Lazio

ISCRIZIONI: Mandare una mail con oggetto “workshop Change” a asf.lazio@gmail.com e con le seguenti informazioni:
Nome, Cognome
data di nascita e città
telefono
facoltà o professione
Indicazione del o dei workshop a cui si vuole partecipare

Quadraro

No photo description available.

“È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.”

Nella speranza che alla fine, così come questa del Quadraro e con le mani libere, molte siano le rose del mazzo che abbiamo fatto per curare il nostro territorio.