Ah… non era Roma ?

Dopo circa 20 anni questa amministrazione pone fine a un regime di proprietà anomalo, rendendo possibile il completamento delle opere pubbliche previste dalla strumentazione urbanistica. LE AREE SARANNO PRESE IN CARICO DAL MUNICIPIO VII CHE FINALMENTE POTRà REALIZZARE LE OO.PP. richieste dal territorio.

Come è potuto succedere dovremmo chiederlo a quelli prima di noi. Fatto sta che nei perimetri dei Piani Particolareggiati di recupero urbanistico di Zona “O” n. 34 Gregna Osteria del Curato, n. 60 Romanina A-B e n. 35 Ponte Linari – Campo Romano, insistono alcune aree già occupate da viabilità di quartiere ovvero destinate a ulteriore viabilità, a parcheggi, verde e servizi, appartenenti al Demanio Collettivo del Comune di Frascati;

Da quando ci siamo insediati abbiamo messo mano al problema e, con l’ultima direttiva di Giunta municipale n° 26 del 18 maggio 2020, passato la palla al dipartimento Pianificazione ed Attuazione Urbanistica e quindi alla Commissione Permanente Urbanistica Capitolina che prioprio ieri (02/10/2020) ha espresso parere favorevole alle tre proposte di Deliberazione inerenti l’acquisizione al patrimonio di Roma Capitale delle aree in oggetto. Si tratta di aree di proprietà del Comune di Frascati ai confini con il Municipio VII e considerate ad uso civico, su cui sono state realizzate delle strade senza attendere la loro sdemanializzazione e acquisizione al patrimonio capitolino (n.d.r. da quelli competenti. Pensate se invece di strade si fossero costruite opere più complesse e il Comune di Frascati avesse deciso di non accettare la cessione delle aree).

Continua a leggere “Ah… non era Roma ?”

Ponte Linari – Ancora sulla raccolta acque

Oggi ennesimo sopralluogo a Ponte Linari. A giorni dovrebbero partire i lavori di superficie dopo i controlli del sottosuolo che interessavano i pubblici servizi.

Meglio controllare prima che tornare a scavare…

Embrice da “scarpata” con “invito”

Sono passato dal lato di Tor Vergata e ho dato un’occhiata più approfondita alla scarpata che dal sovrappasso scende sulla Tuscolana Vecchia. Ebbene, chi aveva progettato la scarpata aveva già considerato l’istallazione di un “embrice per convogliare le acque in maniera ordinata. L’acqua raccolta dal sovrappasso avrebbe poi percorso l’embrice fino a valle dove probabilmente, anch’esso coperto da strati di terra e foglie esiste un pozzetto di raccolta.

L’embrice sepolto

img_20190907_091159085.jpg

Una porzione dell’embrice coperto dai detriti.

Purtroppo, come potrete vedere dalle foto e dal filmato, sia l’embrice che il pozzetto a valle sono coperti da diversi cm di terra e foglie. Purtroppo questo è il risultato di anni di mancata manutenzione. A questo punto sarà il caso di coinvolgere i dipartimenti competenti per cercare di ripristinare la corretta funzionalità degli impianti permettendo ai cittadini di utilizzare il sottovia anche nelle giornate di pioggia.

 

il video del sopralluogo

 

Ponte linari : Messa in sicurezza Via Tuscolana / Via di Tor Vergata

Ci siamo. Questa mattina sono andato a fare un sopralluogo presso le rotatorie di Ponte Linari attualmente realizzate con dei new jersey in plastica.

Sono iniziate le fasi preliminari di realizzazione che hanno previsto indagini sull’impianto di raccolta acque. Ci siamo premurati di verificare che caditoie e condotte di collegamento fossero in buono stato mediante ispezione con canal-jet in modo da scongiurare interventi successivi. Ho fatto presente al Direttore dei lavori la necessità di contenere le acque di scolo provenienti dalla spalletta di via Tuscolana che vedete in figura.

TraiettoriaAcqua2

Da lì, in caso di piogge intense, l’acqua raccolta impedisce l’utilizzo dell’unico passaggio pedonale che collega il quadrante di Tor Vergata a Via di Casal Morena. Quest’ultimo ospita diversi servizi utili come l’I.S. Lombardo Radice, la Chiesa “Madre degli Orfani”, un supermercato e un istituto bancario.

Continua a leggere “Ponte linari : Messa in sicurezza Via Tuscolana / Via di Tor Vergata”