RIACEinFESTIVAL 2018

Festival sui temi dell’immigrazione e delle culture locali

RIACEinFESTIVAL, è una manifestazione nata sull’onda della politica di accoglienza e reinsediamento dei rifugiati e richiedenti asilo politico che l’amministrazione comunale del paese dei Bronzi sta attuando da anni.

Riace paese

By Marcuscalabresus [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) or CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)%5D, from Wikimedia Commons


Il Concorso Cinematografico vuole dare spazio a produzioni indipendenti legate ai temi delle migrazioni, della multiculturalità, del rapporto tra paesi ricchi e paesi poveri con una particolare attenzione a opere ambientate o riguardanti il bacino del Mediterraneo, luogo privilegiato di intreccio e confronto tra culture, lingue, religioni. Il festival vuole essere una iniziativa concreta che, attraverso l’universale linguaggio del cinema e delle arti, promuova lo scambio e la conoscenza reciproca affinché si contrastino forme di chiusura e razzismo, richiamando l’attenzione sul percorso innovativo che l’amministrazione comunale di Riace ha avviato coniugando l’accoglienza dei migranti con il rilancio del proprio territorio e dando l’immagine di una Calabria inedita, diversa da quella delle cronache nere.
Vai al sito del festival

σχολή

“Scholé”, che in greco antico vuol dire riposo, ozio letterario (otia litterata), tempo dedicato alle gioie dello spirito: si chiama così il nuovo centro giovanile aperto il 15 febbraio 2018 all’interno di Villa Lazzaroni, entro locali ristrutturati di fronte alla sede del Municipio.

Un  “unicum nel suo genere”, dicono negli uffici di Roma 7: “un puro e semplice centro di aggregazione giovanile” diventa “un progetto di più ampio respiro” che coinvolge attivamente le scuole e si avvale di specialisti Asl per assistere i ragazzi.

Continua a leggere “σχολή”

Questa è la parte più bella di tutta la letteratura…

Risultati immagini per elena de santis VII

Ass.re Elena De Santis – Politiche della Scuola, Edilizia Scolastica, Cultura, Sport e Politiche
Giovanili

È con grande gioia che abbiamo partecipato stasera all’inaugurazione della sede rinnovata della “Biblioteca interculturale” realizzata dall’associazione “Cittadini del Mondo” presso i locali seminterrati della scuola “Damiano Chiesa” resi disponibili dall’Amministrazione municipale e ristrutturati con impegno fisico ed economico dai soci e da benefattori: uno spazio recuperato all’utilizzo vivo per rispondere ad un bisogno socio-culturale importante del territorio.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/24232188_1553989228022644_5324061236213099905_n.jpg?oh=284e89918e8348adb0e41207b4638b54&oe=5AC6E0C9

Dott.ssa Donatella D’Angelo medico e membro Associazione cittadini del mondo

Tra le istituzioni presenti ci piace rimarcare quella della Direttrice della Biblioteca comunale del quadrante tuscolano, la Biblioteca Raffaello, del cui ultimo Direttore Massimiliano Maria De Paolis ricorreva ieri il primo anniversario della prematura e improvvisa scomparsa: uomo di profonda sensibilità culturale e umana, protagonista attivo di tante battaglie socio-culturali, Massimiliano avrebbe senza dubbio partecipato con entusiasmo all’importante giornata odierna.

 

 

“Questa è la parte più bella di tutta la letteratura: scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno. Tu appartieni”.

(Francis Scott Fitzgerald)