Bicomponente a freddo

Costa il doppio di una normale vernice spartitraffico ma resiste molto di più; quasi quanto l’asfalto.

Questo, oltre al vantaggio della durata, consente di ridurre le cantierizzazioni per il rifacimento della segnaletica orizzontale. Meno chiusure, meno impatto sulla viabilità e sicurezza garantita più a lungo.

Per questo motivo abbiamo deciso di utilizzarla soprattutto in prossimità di scuole e servizi del nostro Municipio.

La bicomponente a freddo è un tipo di vernice che esiste da molto tempo… da prima del giugno 2016. Molto prima!

S.R.

 

 

Bilancio partecipato – Lavori in corso…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un paio di giorni fa sono andato a vedere i cantieri delle opere decise nell’ambito del bilancio municipale partecipato 2018. Si tratta di due playground attrezzati che nelle prossime settimane dovrebbero giungere a compimento. Uno si trova in Via Anile nel quartiere “Barcaccia” ai piedi di Vermicino. L’altro alle spalle del mercato rionale di Via Oberto a Cinecittà EST. Quartiere pressochè popolati da coppie giovani e “Figli ce n’è, ce n’è anche qui, tutti una faccia ed un nome”. Facce che spero di vedere sudate e sorridenti  in questi luoghi finalmente dedicati a loro.

Presidente Lozzi sulle opere del bilancio partecipato 2018

s.r.

 

 

 

 

Illuminato anche il Parco degli Acquedotti

Aquedottopan01pa.jpg

Di Mauro Francesconi – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28549153

Venerdì 27/12/2019 è stato accesso il nuovo impianto di illuminazione nel Parco degli Acquedotti. L’impianto,progettato e realizzato dal Dipartimento Lavori Pubblici, è costituito da oltre 60 lampioni che, correndo parallelamente all’acquedotto, da Circonvallazione Tuscolana fino alla Parrocchia “Esaltazione della Santa Croce”, mettono in sicurezza il parco, le scuole (infanza ed elementare), l’area giochi inaugurata nella primavera scorsa, la Parrocchia di San Policarpo e quant’altro si trovi sul tracciato.

Dopo l’impianto del Parco della Romanina questò è il secondo parco interessato da interventi di questo tipo.

 

Luce al Parco della Giustizia

2019-12-16ParcoRomaninaLuce01

Da sinistra: l’assessora capitolina all’abiente Ilaria Fiorini, la Presidente Lozzi ed il resp.le di A.RETI Illuminazione Pubblica Alberto Scarlatti.

Oggi, a seguito dela promessa fatta un anno fa, abbiamo acceso il nuovo impianto di illuminazione che abbiamo realizzato nel Parco della Giustizia alla Romanina. Abbiamo dedicato il primo minuto di luce a Barbara, una mamma, oggi non più tra noi, che insieme a noi, ha lavorato per raggiungere questo obiettivo. L’impianto conta 102 sostegni ed è funzionale ai percorsi pedonali che attraversano il parco. Realizzato interamente a led è quindi altamente sostenibile e, con un consumo di 3 kw/h è paragonabile ad un’utenza domestica. I sostegni sono collegati tra loro con  1500 metri di cavo che riceve alimentazione dalla rete elettrica generale.

2019-12-16parcoromaninaluce03bis.jpegIl lavoro, iniziato nella commissione LL.PP marzo 2018 e operativamente quest’estate grazie all’impegno di Presidente e Giunta,  si è concluso oggi con l’accensione dell’impianto che illuminerà il parco rendendolo fruibile e sicuro.

Nei prossimi mesi interverremo con ulteriori interventi aggiuntivi come la risistemazione del verde orizzontale, la potatura delle piante, la piantumazione delle querce dedicate alle vittime della mafia, la riverniciatura dei muri perimetrali e un campetto sportivo polivalente.

2019-12-16ParcoRomaninaLuce02.jpeg

A breve inizieranno anche i lavori di messa in sicurezza e moderazione del traffico intorno alla scuola per poi intervenire su via Petrocelli. I lavori sono tanti e la burocrazia, necessaria per fare le cose a regola d’arte a volte sembra essere un ostacolo. Abbiamo preso degli impegni che intendiamo rispettare. Entro la primavera avremo la prima area ludica ed il percorso fitness finanziato con i fondi municipali.

Promessa mantenuta.

s.r.

 

 

Quadraro

No photo description available.

“È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.”

Nella speranza che alla fine, così come questa del Quadraro e con le mani libere, molte siano le rose del mazzo che abbiamo fatto per curare il nostro territorio.

 

Riqualificazione Viale Appio Claudio

Da oltre sei anni i cittadini si rivolgono all’Amministrazione chiedendo la sistemazione di una strada, viale Appio Claudio, martoriata da mille problemi. Noi abbiamo deciso di ascoltarli e abbiamo progettato un intervento complessivo che valorizzi l’intera area. Nell’opera di riqualificazione saranno incluse strade, marciapiedi, parcheggi, ciclabili e nuove alberature. Alla fine, questa zona residenziale avrà tutto un altro aspetto, degno di una capitale europea.

Di questo progetto parleremo domani alle 10, a piazza di Cinecittà, presso la Sala Rossa; vi invitiamo a partecipare.

QUI i dettagli del progetto.

AppioClaudioRIQ

Acea ATO2 – Centroni

logoIeri mattina in Commissione I abbiamo incontrato Acea ATO2 per discutere del servizio idrico e della pressione di distribuzione gestite dalla centrale idrica sita in via del Fosso di S.Andrea.

La centrale da poco rimodernata, è stata oggetto di discussione. Abbiamo parlato della sua efficienza e della necessità di aumentarne l’affidabilità a fronte di possibili interruzioni di alimentazione elettrica. Acea ci ha comunicato che nei prossimi mesi la stazione sarà dotata di un gruppo elettrogeno. La dotazione è inquadrata in un più ampio disegno su diverse centrali idriche di questo tipo. Quella di Fosso di S.Andrea sarà inserita, senza ritardo, nel piano con priorità definite da ACEA e con un percorso che durerà, salvo imprevisti, meno di un anno.

Entrata del MunicipioPer quanto riguarda il problema della pressione di distribuzione, per la quale soprattutto nel punto più alto della zona (Via Vervio), si registrano abbassamenti rilevanti, ACEA ha promesso di eseguire a breve una campagna di rilevamenti su un periodo di una settimana. Questo permetterà di avere una curva di valori e valutare la necessità di interventi di miglioramento.

E’ stato inoltre richiesto ad ACEA di verificare con una frequenza maggiore lo stato di pulizia dei serbatoi della centrale in modo da evitare accumuli di residui calcarei e ferrosi che fisiologicamente, durante il suo percorso, l’acqua porta con se. In ogni caso qui è possibile consultare i dati aggiornati per conoscere le caratteristiche organolettiche, chimiche e fisiche dell’acqua della zona (COMUNE DI ROMA ZONA 5 ACQUA MARCIA AGGIORNAMENTO: Giugno 2019), secondo i parametri fissati dal Decreto Legislativo 31/2001, in linea con quanto previsto dalla Delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico 586/12.

Curiosità

Common kestrel falco tinnunculus.jpg

Andreas Trepte, www.photo-natur.de

S.R.

Mannaggia…

https://i2.wp.com/mangiare.milano.corriere.it/files/2012/11/Grande_Capo_Estiqaatsi-250x187.jpg

  1. Il Corriere: A Trigoria cerchioni e ruote a pezzi per le buche: i giocatori della Roma (infuriati) dal gommista
  2. La Gazzetta dello Sport: Roma, giocatori in rivolta: “Troppe buche a Trigoria”
  3. Il Messaggero: Calciatori della Roma vittime delle buche a Trigoria: auto ko per Dzeko e Perotti
  4. Il Sole 24 Ore: Roma e Napoli: calcio, calcinacci e buche
  5. Leggo.IT: La Roma va in buca: troppe voragini verso Trigoria e auto ko. Colpiti Dzeko, Perotti, Juan Jesus e la mamma di Zaniolo

… e adesso ?!

Come faranno a recarsi agli allenamenti ?? Riusciranno a raggiungere il campo sani e salvi ?!

La lunghezza delle strade di Roma ammonta a circa 5.500 km; quella di Trigoria 7,7 km. Parliamo quindi di poco più dell’ 0,1% (un permille) della lunghezza totale.

Mentre, l’Amministrazione Capitolina e le relative Amministrazioni Municipali – quotidianamente e in base ad esigenze e priorità valutate con la Polizia Locale, Diapartimento Mobilità e Infrastrutture – si prendono cura del restante 99,9%, non possiamo fare a meno di rilevare buche su via di Trigoria !!!

Questo è il sito sul quale, in tempo quasi reale potete verificare quale siano gli interventi di Roma Capitale sui 5.500 Km di strade.

Concludendo, secondo me il sig.Rossi, che tutti tutti tutti i giorni deve andare a lavorare saprebbe cosa suggerire.

Continua a leggere “Mannaggia…”

Areti in Commissione I – LL.PP.

https://www.areti.it/images/areti_rgb_tr.png

Ieri in Commissione I abbiamo incontrato Areti nella persona dell’Ing. Alberto Scarlatti responsabile della divisione “Illuminazione Pubblica” in merito alle problematiche relative al territorio del nostro Municipio.

Questi i temi trattati :

  1. Illuminazione cavalcavia Anagnina: a seguito della mia richiesta di intervenire con il ripristino dell’impianto (spento da anni) Il dipartimento SIMU ha richiesto di valutare la fattibilità a realizzare un nuovo impianto costituito da 2 o 3 torrifaro per illuminare il cavalcavia sul quale non possono essere ripristinati gli impianti preesistenti. ARETI sta attualmente verificando la proprietà delle aree dove realizzare i nuovi pali e studiando la resa illuminotecnica garantita dal nuovo impianto con delle simulazioni.  Appena pronta la soluzione tecnica ed il preventivo per la realizzazione, il progetto sarà pssato al SIMU per approvazione. Su questo punto molte sono state le commissioni anche a livello capitolino.
  2. illuminazione parcheggio Comparto C5 Centrone: Abbiamo richiesto al soggetto attuatore l’integrazione della documentazione prodotta. Subito dopo ARETI provvederà a rilasciare benestare al collaudo per la successiva presa in carico da parte dei dipartimenti PAU e SIMU. L’impianto è tecnicamente conforme.
  3. Sostegni arredo urbano via Appia Nuova (adiacenze p.zza Re di Roma). Areti ha formulato una proposta tecnica di trasformazione a LED degli apparati ormai obsoleti  ma siamo in attesa di approvazione dell’intervento da parte del dipartimento SIMU.
  4. Sottopasso di via Cilicia: L’impianto realizzato è stato vandalizzato e trafugato. Oggi sono iniziati i lavori di ripristino che vedranno conclusione nella giornata odierna.
  5. Interventi di manutenzione ordinaria/straordinaria nel municipio: Soprattutto in zona Morena sono stati effettuati diversi lavori di verifica e ammodernamento. In previsione :
    • Parco lineare di  Porta Metronia (ripristino di tutta l’area a verde e dell’illuminazione delle mura e dei percorsi ciclo/pedonali vandalizzati).
    • Porta Latina, Porta San Sebastiano e tratto adiacente delle Mura Aureliane.
    • Ammodernamento rete per circa 30 interventi nel Municipio (per il 2019 sono previste: zona Casal Morena, via M.F. Nobiliore, via Appia Nuova, via delle Cave)
    • Parco degli Acquedotti – eseguito, in attesa di accertamento e collaudo da parte del SIMU
    • Integrazione Illuminazione piazza Ragusa
  6. Sul parco Salvador Allende a Tor Vergata (attualmente dotato di un impianto fotovoltaico fuori uso) invieremo come municipio una richiesta di intervento al SIMU.

S.R.

Ponte Linari – Ancora sulla raccolta acque

Oggi ennesimo sopralluogo a Ponte Linari. A giorni dovrebbero partire i lavori di superficie dopo i controlli del sottosuolo che interessavano i pubblici servizi.

Meglio controllare prima che tornare a scavare…

Embrice da “scarpata” con “invito”

Sono passato dal lato di Tor Vergata e ho dato un’occhiata più approfondita alla scarpata che dal sovrappasso scende sulla Tuscolana Vecchia. Ebbene, chi aveva progettato la scarpata aveva già considerato l’istallazione di un “embrice per convogliare le acque in maniera ordinata. L’acqua raccolta dal sovrappasso avrebbe poi percorso l’embrice fino a valle dove probabilmente, anch’esso coperto da strati di terra e foglie esiste un pozzetto di raccolta.

L’embrice sepolto

img_20190907_091159085.jpg

Una porzione dell’embrice coperto dai detriti.

Purtroppo, come potrete vedere dalle foto e dal filmato, sia l’embrice che il pozzetto a valle sono coperti da diversi cm di terra e foglie. Purtroppo questo è il risultato di anni di mancata manutenzione. A questo punto sarà il caso di coinvolgere i dipartimenti competenti per cercare di ripristinare la corretta funzionalità degli impianti permettendo ai cittadini di utilizzare il sottovia anche nelle giornate di pioggia.

 

il video del sopralluogo