ENNESIMO CAPITOLO DELLE “FOLLI STORIE DAL COMUNE DI ROMA”

DOPO 11 ANNI FINALMENTE LIBERO DAL CAMPO ROM IL PARCHEGGIO DI VIA SCHIAVONETTI

È giunta a conclusione un’altra delle folli storie del nostro Comune. Mi riferisco al parcheggio di via Schiavonetti, o meglio a quello che sarebbe stato un parcheggio se lì non fosse stato consentito l’allestimento di un campo Rom. Il campo era abitato da famiglie per nulla indigenti, che non necessitavano affatto di aiuti o agevolazioni, ed era provvisto di acqua e luce.
La stranezza più grossa è che non risultano esserci atti che avessero dato formale autorizzazione all’allestimento del campo, che con la sua esistenza ha di fatto impedito al Comune, al Municipio VII e ai cittadini di usufruire di un parcheggio all’interno di una grande area commerciale. Finalmente questo ennesimo spreco si avvia a rapida conclusione: stamattina è stato prelevato l’ultimo modulo abitativo e tra qualche giorno inizierà la rimozione dei new jersey per permettere ai cittadini di riappropriarsi di un parcheggio pubblico.