Casa della Semi-Autonomia

Immagine correlataNel nostro Municipio (e purtroppo non solo in questo) si registrano casi di donne sole o con figli, vittime di violenza ed in condizioni di fragilità e isolamento le quali, hanno deciso di chiedere aiuto ai Servizi Sociali. Non potendo portare a compimento un nuovo progetto di vita, perché non ancora economicamente autosufficienti e in difficoltà nel tentativo di accedere ad altre misure di inclusione ed emancipazione strutturate, si rivolgono alle case famiglia come unica accoglienza abitativa possibile. Questa soluzione, di tipo prettamente assistenziale, non contribuisce al recupero della loro autostima, di una genitorialità indipendente e non offre loro l’opportunità di avviare o dare continuità ad un percorso di emancipazione che stimoli un desiderio di progettualità e benessere per sé stesse e per i propri figli.

Per questi motivi come maggioranza di questo Municipio abbiamo deciso di impegnarci nella realizzazione di un progetto di una Casa di Semi-Autonomia il cui obiettivo sia quello di accogliere donne sole o con figli/e che necessitano di interventi integrati di accompagnamento orientati alla costruzione di un nuovo progetto di vita indipendente.

Oltre a questo si è ritenuto utile ipotizzare un ruolo primario dei Servizi Sociali, Sanitari ed Educativi del territorio affinchè si adoperino allo atudio, la condivisione e la realizzazione di progetti individualizzati di supporto e accompagnamento alla piena autonomia personale, lavorativa ed abitativa.

Il tutto, affidando in modo diretto il Coordinamento dei progetti al Servizio Sociale Municipale avvalendosi della collaborazione di un Soggetto Esecutore per l’erogazione delle necessarie prestazioni professionali specifiche da reperire con procedura pubblica.

Il servizio sarà diretto alle donne residenti nel Municipio Roma VII e ai loro figli costrette, senza un’alternativa come questa, ad accettare le case famiglia come unica opzione di accoglienza possibile.

Nella seduta del 15 febbraio u.s., il Consiglio Municipale ha approvato la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle che impegna Presidente, Giunta e Assessore competente ad attivarsi per la realizzazione di Case della Semi Autonomia nel territorio Municipale.